ATTIVITA' SU ANZIO E NETTUNO
1163  Annunci online
   
  Anzio e Nettuno
   Temperatura Min: ░ C
   Temperatura Max: ░ C
   Probabilità Pioggia: %
   Vento:  
 
VILLA SARSINA
 

Di fronte all'antico porto neroniano sorge uno degli incantevoli edifici di Anzio, Villa Sarsina-Aldobrandini, fatta costruita tra il 1740 e il 1745 dal cardinale Neri Maria Corsini, sulle rovine della villa dei Cesari.
La villa venne circondata da mura possenti di difesa, con una serie di guardiole ancora oggi visibili nel lato mare.
Villa Sarsina gode di una posizione panoramica ideale, motivo per il quale passo' nelle mani di diversi proprietari, ambita per il suo collegamento agli antichi abbeveratoi.


Diverse sono le opinioni in merito alla sua destinazione: per alcuni all'interno di Villa Sarsini sorgevano i Portici e le terme di Nerone, per via della vicinanza al Circo, per altri era la sede di un Teatro, per altri ancora di un Ippodromo. Nel 1746 la Villa ospito' il re del Portogallo in esilio, Don Pedro di Braganza.
Fu acquistata per la somma di 20.000 scudi dal cavaliere Lorenzo Mencacci, nel 1820 ma qualche anno piu' tardi, nel 1870, il principe Aldobrandini di Sarsina, ritiratosi ad Anzio dopo aver combattuto come capitano delle guardie pontificie, acquist˛ la proprieta' Mencacci.
Dagli Aldobrandini l'edificio passo' nelle mani della famiglia Cassis, Ferlosio e Mazza, e poi nel 1958 al comune di Anzio, per 25 milioni di lire. Nell'ultimo conflitto mondiale ha ospitato gli sfollati e subi' danno molto seri, alcuni dei quali irreparabili.
Oggi sono scomparse le ricche decorazioni interne che un tempo abbellivano la villa. Al suo interno si trovava un salone ed una galleria per la musica, mentre al pian terreno vi era un ambiente dedicato alle funzioni religiose. Anche il giardino della villa and˛ distrutto, dopo essere divenuto di proprieta' dell'Ospedale militare.
Nel 1931 durante alcuni lavori di rinforzo alle fondazioni fu scoperta una splendida nicchia che oggi si trova all'Antiquario del Museo Nazionale Romano, raffigurante Ercole sdraiato.
Da qui si ritiene che vi sorgesse il tempio di Ercole.


L'accesso principale alla Villa e' in di via Breschi, accessibile anche con un ascensore in cristallo.

Torna Indietro
 

<< dicembre 2018 >>
L M M G V S D
      1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31