ATTIVITA' SU ANZIO E NETTUNO
1163  Annunci online
   
  Anzio e Nettuno
   Temperatura Min: ° C
   Temperatura Max: ° C
   Probabilità Pioggia: %
   Vento:  
 
PRESENTATA LA 29A EDIZIONE DELLA MOSTRA AGRICOLA CAMPOVERDE ALL'HOTEL ENEA DI APRILIA
 
05/04/2014   
Condividi
Passaparola

Si è svolta questa mattina la conferenza stampa per la 29esima edizione della Mostra Agricola Campoverde. L’appuntamento è dal 24 al 27 aprile e dal 1 al 4 maggio 2014 nella struttura Aprilia Fiere di Campoverde, via Pontina km 54 ad Aprilia.

Si tratta di uno degli eventi cardine del panorama fieristico a livello nazionale, capace di focalizzare l’attenzione di un pubblico sempre più eterogeneo verso il settore “principe” dell’economia a sud di Roma, l’agricoltura. La Mostra Campoverde ha avuto il merito di sdoganare l’agricoltura e renderla cultura, spettacolo e informazione. Per questo l’evento ha sempre avuto il sostegno, tra gli altri, del Ministero per le Politiche Agricole, dellaRegione Lazio, dellaProvincia di Latina, dellaCamera di Commercio Latina, delComune di Aprilia. L’organizzazione della Mostra Agricola Campoverde è a cura della Tre M srl, presieduta da Cecilia Nicita.

I NUMERI E GLI ESPOSITORI

La Fiera si estende su circa 20 ettari, di cui 16 destinati a parcheggio e 4 ad area espositiva. La struttura coperta è grande 2400 mq e sarà destinata quasi interamente ai prodotti tipici, più un'altra di 1000 mq destinata all'esposizione agroalimentare. 380 gli stand a disposizione degli espositori, facendo registrare un 15% di spazi in più rispetto al 2013, tutti già venduti.

Gli espositori provengono da tutte le regioni italiane (in particolare, naturalmente, il Lazio) ma anche dall'estero (Germania, Tunisia).

Da segnalare la presenza di NUOVI ESPOSITORI che hanno deciso di investire e credere nella Mostra Agricola Campoverde.

La grande novità è rappresentata dai macchinari agricoli che tornano ad essere protagonisti assoluti, anche grazie alla collaborazione con le associazioni di categoria Unacma, Unacoma ed Enama. Gli espositori avranno a disposizione un'area in cui presentare i loro macchinari.

Ricca la presenza anche del FLOROVIVAISMO: il 90% degli espositori sono produttori locali dell'agro pontino e soci della cooperativa che gestisce il Mercato dei Fiori di Campoverde.

L'area coperta sarà dedicata interamente ai PRODOTTI TIPICI ITALIANI E INTERNAZIONALI: Sarà una vetrina per i prodotti tipici italiani, con espositori provenienti da tutto lo Stivale e anche da Germania e Tunisia.

ESPOSIZIONE ZOOTECNICA

Saranno presenti gli animali di razza BOVINA, EQUINA, BUFALINA E OVICAPRINA e di animali da compagnia e da cortile. Gli animali saranno sempre in primo piano, giocando un ruolo fondamentale nell'economia agricola di questo territorio.

DANIEL BERQUINY. Il noto addestratore del cinema e della tv torna in fiera con una selezione del suo Zoo delle Star di Aprilia, dando modo ai visitatori di entrare in contatto con gli animali protagonisti delle fiction e dei film.

I RAPACI. L'addestratore Fabio Rossi darà anche quest'anno dimostrazione della maestosità delle proprie aquile, con dimostrazioni quotidiane di volo. Presenti in fiera anche gufi, barbagianni, falchetti.

ADDESTRAMENTO CINOFILO. Grazie alla collaborazione con la Scuola Cinofila di Tobyas Popovici, saranno date dimostrazioni di addestramento, con lezioni gratuite per migliorare il rapporto con il proprio amico a quattro zampe.

BUTTERI DELLE PALUDI PUNTINE. Immancabili come ogni anno, i Butteri rappresentano la memoria storica delle terre pontine pre Bonifica. Ogni giorno ci saranno esibizioni e spettacoli di monta, per far rivivere agli spettatori la “magia” di questi degni discententi di Augusto Imperiali, colui che sconfisse Buffalo Bill. Inoltre, come sempre, saranno in mostra le attrezzature dei butteri ed una rassegna fotografica delle paludi pontine e della bonifica.

L'AGRICOLTURA ANCORA PIU' PROTAGONISTA

Cecilia Nicita, presidente della Tre M srl:“LaFiera Agricola si sta ritagliando il ruolo che merita nel panorama agricolo nazionale, puntando non solo alla spettacolarizzazione del mondo agricolo – fondamentale per avvicinare famiglie e nuove generazioni ai valori genuini dei nostri nonni e di questa terra – ma anche a mettere in risalto le realtà produttive locali e regionali, dare loro una vetrina privilegiata in cui mettere in risalto le loro potenzialità.

La Mostra Agricola vuole dare il suo determinante contributo all'economia locale, alle produzioni enogastronomiche, artigianali ed industriali. Non è semplice, ogni anno, riuscire ad organizzare questo evento. L'attenzione data all'agricoltura come settore protagonista dimostra che questa fiera è matura, cresciuta di livello e riconosciuta come autorevole. Gli sforzi quest'anno si sono raddoppiati, con la decisione di sdoppiare le date della fiera: anche se per alcuni settori e naturalmente per noi organizzatori comporta un maggiore impegno dal punto di vista gestionale ed operativo, nel complesso abbiamo voluto offrire all'economia di questo territorio e al pubblico una doppia opportunità di vetrina commerciale e culturale, sfruttando i due ponti ed i relativi weekend tra aprile e maggio. Doveroso dunque ringraziare chi sta credendo, ancora una volta, nelle potenzialità di questa Fiera, dagli espositori alle Istituzioni, in primis l’Amministrazione Comunale”.

LE ATTRAZIONI DEL 2014

PRODOTTI PRINCIPE: TARTUFO, PEPERONCINO e MELOGRANO

Il tartufo si affaccia per la prima volta quest'anno in fiera. Saranno promosse  dimostrazioni di raccolta tartufi con i cani e ci saranno convegni di approfondimento. Il peperoncino, altra novità 2014, sarà un altro prodotto in primo piano: saranno fatte dimostrazioni e date spiegazioni sull'impiego di questo prodotto nella nostra cucina. Infine, il Melograno si sta affacciando ultimamente come una coltura che può prendere piede anche nell'Agro Pontino. Attraverso contributi scientifici e dimostrazioni pratiche si cercherà di capire di più di questo prodotto.

SALONE DEL CIOCCOLATO: Un'area della Fiera sarà destinata ai maestri cioccolatai, che mostreranno il processo di trasformazione del cacao con degustazioni in loco.

SALONE DEL MIELE:Le api ed il processo produttivo del miele saranno protagoniste della 28a edizione della Mostra Agricola Campoverde. Un modo per mostrare ai bambini il processo di smielatura.

CANTINE LOCALI. Il vino è uno dei prodotti che maggiormente contraddistinguono questo territorio. Per questo, uno spazio sarà destinato alla produzione enologica locale, con possibilità di degustazione.

CIBI DI STRADA

Lo “street food” rappresenta la novità del momento in fatto di ristorazione in fiera. Il consumo di cibo per strada consente, in genere, di mangiare in maniera più informale, più rapida, e meno costosa rispetto al consumo di cibo in un ristorante o in altro luogo deputato allo scopo; saranno presenti specialisti dello street food dall'Emilia Romagna, Lazio, Marche e Sicilia.

_______________________

III edizione del PREMIO GIARDINO D'ORO. Per la terza volta in Fiera, ci sarà un concorso dedicato all'allestimento dei giardini. Architetti paesaggisti, in collaborazione con i vivaisti che esporranno alla Mostra Agricola, decoreranno un intero settore con piante e fiori ornamentali in modo da creare delle vere e proprie aree verdi, che saranno valutate direttamente dal pubblico presente in Fiera. Al termine della Fiera sarà estratto a sorte, tra i votanti, un biglietto il cui possessore riceverà un ULIVO SECOLARE.

_______________________

FATTORIA DIDATTICA. La Fiera di Campoverde investe molto sulle nuove generazioni ed apre le sue porte GRATUITAMENTE alle scuole la mattina di giovedì 24 aprile. Oltre alla visita dei padiglioni, sarà mostrato il processo di trasformazione del latte e di produzione del formaggio.

ASSOCIAZIONI CULTURALI SHINGLE 1944 e THE FACTORY

La cultura del territorio passa attraverso la conoscenza della nostra storia. In occasione del 70° anniversario dello Sbarco di Anzio, le due associazioni saranno presenti con macchine e attrezzature della II Guerra Mondiale e materiale informativo per divulgare un momento importante della storia di queste terre.

________________________

CONVEGNI. La Mostra Agricola è anche un momento di confronto e di approfondimento del settore agricolo, dal peperoncino al tartufo, fino al melograno, la corretta alimentazione, la zootecnia e la sicurezza. Appuntamenti che elevano l'aspetto scientifico della manifestazione.

INAUGURAZIONE.Il Taglio del nastro della XXVIII Mostra Agricola Campoverde si terrà GIOVEDI 24 APRILE alle ore 10.30, alla presenza delle autorità civili, militari e religiose.


LA STORIA DELLA MOSTRA AGRICOLA

Era il 1985 quando a Benito Tomassini, da sempre impegnato nell’organizzazione di eventi pubblici, venne in mente l’idea della mostra agricola. Il primo ad essere coinvolto fu Gianni Cosmi che da subito sposò il progetto che voleva dare lustro a Campoverde.

Poi vennero contattati gli altri che composero il comitato organizzatore della fiera per ben diciannove edizioni, fino a quando, cioè, non ci fu il passaggio di consegne, avvenuto ormai da quasi quattro anni, dello storico comitato alla TRE M srl che, egregiamente, prese in mano tutta l’organizzazione dell’evento fieristico. La prima location della fiera fu la cantina “Colle del Cavaliere”, al tempo chiusa e dismessa, che tornò ad essere operativa a seguito dei lavori che svolse il comitato e, soprattutto, grazie all’interessamento di Bernardo Milioni che convinse il proprietario Plinio Lopez ad autorizzare l’uso della Cantina.

La fiera fu chiamata “Mostra Agricola CampoVerde”, con la “V” volutamente maiuscola per un’idea dell’artista Dino Massarenti che realizzò il marchio. Poi fu la volta del logo, che ancora oggi raffigura il borgo storico di Campoverde, una distesa verde che mira a riprendere il nome del posto oltre a dare un valore agricolo al disegno.

Alcuni anni dopo venne aggiunto l’ultimo particolare, la scritta “Città di Aprilia”, per dare visibilità anche al Comune, che per alcuni anni ha supportato la fiera con un contributo che, sommato ai finanziamenti chiesti dagli organizzatori che offrirono come garanzie i propri stessi immobili, rese possibile la vittoria di questa scommessa.

E la scommessa, infatti, fu vinta. Già dopo le primissime edizioni, l’affluenza e l’interesse verso la fiera videro un incremento notevole.

Il trasferimento della “Mostra Agricola Campoverde” nello spazio attuale è avvenuta nei primi anni Novanta. La Regione aveva deciso di assegnare lo spazio della Cantina “Colle del Cavaliere” alla Co.Pro.Vi, così gli organizzatori individuarono l’ “Area Fiere”, che allora era una cantina sotto sequestro chiamata “Torre del Padiglione”. Di nuovo ci furono grandi lavori ed enormi spese da affrontare per bonificare l’area.

A non far scoraggiare il comitato organizzatore ha contribuito in buona parte il grande successo della Fiera, che andava sempre aumentando in grandezza e prestigio, arricchita da eventi importanti come la Mostra Nazionale della Mucca Maremmana, dalle esibizioni dei butteri e dalla partecipazione di molti esperti del settore e di espositori provenienti da tutto il Paese.

Per dire la tua: accedi o registrati.

Torna Indietro


Elenco News
05/04/2014 - PRESENTATA LA 29a EDIZIONE DELLA MOSTRA AGRICOLA CAMPOVERDE ALL'HOTEL ENEA DI APRILIA
12/12/2013 - IL PICCOLO FLAVIO HA BISOGNO DI AIUTO: DOMENICA BANCHETTO IN PIAZZA BATTISTI A NETTUNO
09/12/2013 - PRESENTATO IL NUOVO CALENDARIO 2014 DEL FOTOGRAFO NETTUNESE RANIERO "GIGI" AVVISATI
07/12/2013 - 70ESIMO DELLO SBARCO: ROGER WATERS, DEI PINK FLOYD RICEVERA' LA CITTADINANZA ONORARIA DI ANZIO
07/12/2013 - RICORDO DI GEORG KEIL: L'ARTISTA CHE HA AMATO NETTUNO
06/10/2013 - ANZIO E NETTUNO, ALLAGAMENTI CON ACQUA FINO A 2 METRI NELLE CASE
 
ARCHIVIO NEWS

<< ottobre 2017 >>
L M M G V S D
       1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31